fbpx

Allinners Conference 2019: Il Racconto

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

ALLINNERS CONFERENCE 2019: DALLA CRESCITA ALLA TRASFORMAZIONE

 

Trovare le parole per descrivere l’Allinners Conference 2019 che si è tenuta all’NH Congress Center di Assago il 5 e 6 ottobre non è facile. Se guardiamo al panorama degli eventi di crescita personale e professionale, la Conference ha segnato uno spartiacque che (quasi) nessuno aveva immaginato in precedenza.

In questo post, ti racconterò il perché.

Durante gli eventi tradizionali, gli speaker si alternano sul palco e le persone presenti in platea plaudono in modo più o meno convinto ai singoli interventi.

Coloro che ce l’hanno fatta si autocelebrano, elevandosi su un palco come se fosse un piedistallo quasi irraggiungibile per gli spettatori.

L’Allinners Conference 2019 ha visto la rottura e il rovesciamento di questo schema: le persone presenti tra il pubblico sono state chiamate sul palco a raccontare la loro storia, ottenendo anche premi e riconoscimenti. Ma il vero premio non è tanto la targa che hanno ricevuto, ma l’energia che si è creata in quei momenti: ascoltare le storie di persone partite da zero e arrivate a un successo imprenditoriale concreto e misurabile ha fatto capire a me e a tanti come me presenti alla Conference che farcela È POSSIBILE!

 

UN’UNIONE DI PERSONE E INTRAPRENDENTI, CHE HANNO SCELTO DI NON MOLLARE MAI

Durante i 2 giorni della Conference ho respirato un’atmosfera nuova, che mi ha fatto capire che là fuori esistono persone ambiziose che ti supportano e ti fanno capire che il giudizio degli altri è solo un’illusione che non può bloccare la tua trasformazione.

Non importa quanto il sistema economico e politico ci possa sembrare divisivo e minaccioso. In un’epoca nella quale siamo tutti connessi, il marketing digitale può diventare il grimaldello che ci permette di scardinare un sistema vecchio, che si poggia sulla concezione del “solopreneur”, cioè dell’imprenditore che fa tutto da solo e pensa di trasformare la sua vita puntando tutto sull’io dimenticando il “noi”.

La tensione positiva a creare nuove partnership e alleanze professionali fra persone che si sono conosciute la prima volta all’evento è stata la cifra costitutiva che ha reso questa occasione qualcosa di unico nel suo genere.

In fondo, quando vediamo gli altri avere successo, stiamo vedendo una copia della versione potenziante di noi stessi, che deve ancora dischiudersi e diventare trama visibile del reale. Chi era presente all’evento e ha assistito all’intervento di Davide Lombardi può capire meglio a cosa mi riferisco.

 

IL SIGILLO MAGICO DI QUEST’EVENTO

Se c’è un sigillo che ha dato un plus di valore definitivo e tangibile all’evento, è stato il libro Allinners di Fabio Gallerani e Matteo Pittaluga, i fondatori di questo sogno imprenditoriale diventato realtà.

Le centinaia di persone di valore, riunite sopra e sotto il palco, mai si sarebbero incontrate senza la tenacia e la perseveranza di questi due visionari.

Giovani uomini che hanno capito di valere di più e sono andati a prendersi ogni cosa che la società intendeva negargli. Dopo ennesime ore trascorse a condividere contenuti nelle loro masterclass e nelle loro dirette, serviva un contenuto editoriale completo, che ispirasse tutti noi a credere nei nostri sogni senza mai arrenderci, ignorando chi ci dà per pazzi e vuole trascinarci a vivere una vita non all’altezza del nostro potenziale. Ecco perché, secondo me, questo libro è una sorta di “manifesto” della cultura Allinners.

 

QUANDO SI ACCENDE LO SWITCH, NON CI SI STANCA MAI DI MIGLIORARE E DI ECCELLERE

Ero stato a un’altra Conference prima di questa, che si è tenuta a Tivoli a marzo 2018. Dopo oltre un anno e mezzo, ho avuto modo di incontrare di nuovo alcune persone speciali; nei loro occhi ho visto una luce diversa questa volta, che testimonia quanto siano cresciute e quanto si siano trasformate. Per converso, ho assistito a persone che mi hanno rivisto dopo tanto tempo, notando anche in me un cambiamento.

Questo accade perché ci siamo potenziati a vicenda, condividendo delle vibrazioni che perdurano al di là del ristretto arco temporale che vede lo svolgimento della Conference.

Rispetto all’evento di Tivoli, ho visto un salto di qualità in OGNI COSA: location, atmosfera, networking, energia, contenuti pratici sulle strategie digitali condivise dagli speaker.

Non c’è una cosa che non sia migliorata rispetto a un anno e mezzo fa: questo accade perché la cultura Allinners non soltanto ci spinge a non desistere dai nostri obiettivi, ma ci spinge anche a migliorare ogni cosa che facciamo e ogni cosa che siamo, puntando ad eccellere ogni volta. Non siamo in competizione con gli altri, ma con la parte “sfigata” di noi stessi che ha paura di evolvere.

Quando sconfiggiamo quella paura, avviene lo “switch”: non importa se non abbiamo tutte le variabili sotto controllo, non importa se non ci sentiamo del tutto pronti. Quando la “notte buia dell’anima” si fa più fitta e opprimente dobbiamo tenere duro e reggere lo sforzo, perché sappiamo che l’alba della nostra rinascita è vicina.

 

USCIAMO DALLA CAVERNA

Siamo tutti a un passo dal farcela, e chi ce l’ha fatta prima di noi è pronto a dare il suo esempio: starà a noi decidere se metterci in gioco o restare nella nostra zona di comfort, un po’ come quegli schiavi che, spaventati dalle ombre che vedevano proiettate sulle pareti della caverna dentro la quale erano prigionieri, sceglievano di non scappare da quel luogo, pur avendone l’occasione, come racconta Platone nel celebre “mito della caverna”.

Non vedo l’ora di abbracciare voi Allinners al prossimo evento! Nel frattempo, sono convinto che ciascuno di noi darà il massimo per rendere leggendario questo progetto imprenditoriale, ispirando ancora più persone a cambiare e a realizzarsi.

La nostra community conta 35.000 persone, che da normali hanno scelto di essere straordinarie. Non si accontentano di uscire dalla caverna, ma di demolirla tutti assieme dal suo interno, pezzetto dopo pezzetto. Uno dei miei sogni è che al prossimo evento la nostra community arrivi a quota 100.000.

È possibile.

Francesco Guerra – Copywriter – Team MG

 

 

Torna su
75% Completato! Ci sei quasi! 75%

Segui i passaggi per prenotare la tua candidatura:

authority-fabio-gallerani

Stai acquistando in 4 rate da (250€)

Sblocca Authority con il pagamento dei primi 250€